Category Archives: uvw

Aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

By | 12.10.2020

Michela Grossi Conservatorio statale di musica "L. D'Annunzio" Italy. D'Annunzio" michela. Leicester: English Electric Co. Ballestra, Laura. Beghtol, Claire. The classification of fiction: the development of a system based on theoretical principles.

aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

Metuchen, N. Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Nuovo soggettario. Guida al sistema italiano di indicizzazione per soggetto. Prototipo del thesaurus. Milano: Bibliografica. Thesaurus multidisciplinare. Blanca, Calvo.

Pues es una biblioteca. Accessed January 30 Broughton, Vanda. Costruire thesauri: strumenti per indicizzazione e metadati semantici, edizione italiana a cura di Piero Cavalieri, traduzione di Laura Ballestra e Luisa Venuti. Buth, Olga. DOI: Ridi, Riccardo La biblioteca digitale : definizioni, ingredienti e problematiche.

Bollettino AIB, vol. The concept of digital library must not be confused with those, correlated but different, of virtual library and hybrid library. The digital library is rather the borderline case of an hybrid library in which analogic documents and non-electronic services are set to zero.

Among the documents of the digital library a distinction must be done between the primary digital collection, made up of documents that were originally published in electronic format, and the secondary digital collection, made up of subsequent digitalizations of original analogic documents. The ingredients of every digital library are on the one hand its documentary collections and on the other the services supplied to its users.

Among the main typologies of documents are the e-journals, the e-books, the open archives, the databases and the opacs. For every typology the main features and the fundamental problems under discussion nowadays are described.

In particular, with regard to opacs, the article deals with the problem of how to insert in them the descriptions of the RER remote electronic resources and of the LER local electronic resources owned or selected by the library. Moreover the main services of the digital library are presented: virtual reference service, print on demand, document delivery, acquisitions, loan, sign system, marketing, electronic reserve, data mining, discovery of plagiarism, selected dissemination of informations and documents, measurement of collection use, and communication among users.

Among the open issues related to the digital libraries, some are singled out as particularly crucial and therefore examined closely: access, conservation and preservation, standardization, interoperability, cooperation, evaluation, interfaces and information retrieval copyright, privacy, and metadata, both descriptive and semantic, and administrative and managerial. The quantitative and qualitative explosion of digital information resources makes it indispensable to strengthen the tools, conceptual and technological, necessary to amalgamate and use at best the many ingredients of the digital library.

The paper closes with a rich bibliography, partially annotated: items in Italian and English, particularly from tohalf of which available free on the web. Il concetto di biblioteca digitale non va confuso con quelli, correlati ma distinti, di biblioteca virtuale e di biblioteca ibrida.

La biblioteca digitale costituisce, piuttosto, il caso limite della biblioteca ibrida in cui documenti analogici e servizi manuali siano ridotti a zero. Fra i documenti della biblioteca digitale occorre distinguere fra la collezione digitale primaria, costituita da documenti che sono stati pubblicati originariamente in formato elettronico e la collezione digitale secondaria, costituita dalle digitalizzazioni di originali analogici effettuate successivamente. Fra le principali tipologie di documenti si ricordano gli e-journal, gli e-book, gli open archive, le banche dati e gli opac.

Di ciascuna tipologia si forniscono le principali caratteristiche e si illustrano le problematiche attualmente sul campo. In particolare, relativamente agli opac, si affronta la questione di come inserirvi la descrizione delle RER risorse elettroniche remote e delle REL risorse elettroniche locali possedute o selezionate dalla biblioteca. Piacenza: La tribuna, Torino: Giappichelli, Entrare Registrazione. AIB e gli altri. Milano: Editrice Bibliografica, Bibliografia e biblioteconomia.

Bibliotecari orgogliosi. Dalla Presidenza. Berlin: De Gruyter Saur,p. Succede in biblioteca. Un bibliotecario genovese: Pietro Muttini. Documenti e informazioni. Conoscere la biblioteca; Professione bibliotecari.

La nuova offerta formativa AIB. Lavori in corso. Antonio Manno nelle lettere a G. Note e documenti. History and evolution of biblio metrics. Cambridge, MA: Mit Press,p.

Collabora con noi

Introduzione alla bibliometria: dalla teoria alla pratica. Roma: Associazione italiana biblioteche, Percorsi AIB; 1.Si occupa di diffondere la conoscenza della scienza dell'informazione e difendere gli interessi dei bibliotecari. Si discute soprattutto su come citare l'URL uniform resoruce locatorindirizzo della risorsa, e come utilizzarlo in alternativa alle informazioni editorali di un testo cartaceo. Citare Internet : un repertorio di risorse in rete Questo repertorio, a cura di Stefania Manzi e Alessandro Corsi, presenta una serie di risorse, disponibili in rete, per chi si occupi del problema di come citare documenti elettronici.

Troverete sia link diretti alle risorse sia altri repertori che si occupano della materia in questione. Non vengono prese in considerazione regole per la citazione delle risorse elettroniche.

Distinguere i tipi di pubblicazioni le monografie; gli articoli contenuti in monografie; gli articoli contenuti in periodici; gli atti di congressi; la letteratura grigia; i documenti in rete. Abbreviazioni frequenti. Come si scrive una bibliografia Documento elettronico breve ma utile che spiega come compilare una bibliografia. Dedicato a chi deve scrivere la tesi ma non solo.

aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

Copyright : United States Copyright Office Pagina in inglese alcune sezioni sono anche in spagnolo sul diritto d'autore a cura dell'U. Copyright Office ospitata sul sito della Library of Congress. Troverete pubblicazioni, leggi e informazioni su come registrare un documento secondo la normativa statunitense. Troverete link di associazioni istiuzionali o professionali prevalentemente di ambito italiano e anglosassonealtri repertori in materia, e pagine di esperti sulla questione del copyright.

DigiCULT Raccomandazioni in inglese, tedescofrancese e italiano del DigiCULT Study Technological Landscapes for Tomorrow's Cultural Economycommissionate da The European Commission, destinate ai gestori delle biblioteche e archivi, ma anche ai politici, su quali materiali e in che modo digitalizzare i documenti della bibliteca e metterli a dispozionedell'utenza.

Dirittodautore Dirittodautore. Sono presenti contenuti ad accesso libero: news, la guida sul diritto d'autore, segnalazioni su convegni e libri pubblicazioni e articoli, e contenuti ad accesso riservato: raccolta storica di tutte le leggi sul diritto d'autore, banca dati della bibliografia sul diritto d'autore e raccolta di documenti sul diritto d'autore in PDF.

Si occupa di promuovere e difendere gli interessi di queste istituzioni. Potrete consultare gratuitamente gli articoli dal a oggi. In inglese. Sono inoltre disponibili informazioni su tutte le Biblioteche Nazionali europee e sulle rispettive collezioni che vengono rese accessibili tramite The European Library. La sua dotazione include libri, film, dipinti, giornali, archivi sonori, mappe, manoscritti ed archivi.

Gallica Sito ufficiale della biblioteca digitale della biblioteca nazionale francese. Offre libri, documenti manoscritti e miniature, quotidiani, documenti sonori, fotografie, cartulari e altro in formato digitale che spaziano temporalmente dal medioevo ad oggi. In francese e inglese. Le voci sono in italiano, con accanto il loro equivalente inglese in corsivo. Si riportano, tra l'altro, diversi documenti internazionali sia di tipo istituzionale che professionale, che mettono in evidenza innovativi e importanti valori di natura bibliotecaria, che sono invece tuttora piuttosto assenti nelle linee della politica nazionale delle biblioteche italiane.

La terza parte della dispensa si sofferma, con una rapida ricognizione, sull'attuale assetto normativo di tipo generale in materia di cultura e beni culturali, con riferimento alle differenziate competenze e funzioni degli interlocutori istituzionali. Library 2.Jorge Luis Borges. La Biblioteca di Babele Abstract Il presente lavoro mette in rilievo i flussi di mercato internazionale dei cataloghi in linea, negli ultimi anni, in relazione ai movimenti generati da fusioni e alleanze e in rapporto alla nascita di nuovi modelli tecnologici.

Entrambi questi due fattori, economico e tecnologico, producono forti cambiamenti che si ripercuotono non solo sull'utenza ma hanno un impatto sicuramente notevole anche sulla nostra professione. Sono prese in esame indagini effettuate Oltreoceano, in particolare ARL e Library Journalal fine di evidenziare le lacune nazionali, che si riconducono ad una mancanza di un'analisi seria sul mercato italiano degli OPAC. Molte altre entro l'anno si convertiranno ai nuovi sistemi.

A livello internazionale vere soluzioni innovative, per OPAC a valore aggiunto, si sono avute in relazione a portalizzazioni degli OPAC per effetto trainante dei fornitori di contenuti digitali, quali librerie virtuali e produttori di testi digitali.

In tale ambiente sono sorte nuove figure per nuovi processi legati alla disseminazione di contenuti, i " content syndicators ", attraverso un meccanismo mutuato dal mondo del giornalismo, in emulazione dalle agenzie di stampa. Nulla di tutto questo spunta tra gli OPAC italiani. Su questi campi i bibliotecari dovranno scendere in arena.

I ogni caso due le questioni tuttora problematiche da risolvere: la gestione e il controllo dei diritti che gravano sui contenuti e lo sviluppo cooperativo di tecnologia basata su standard. Progressi e nuove metodologie capaci di influenzare sia il versante della library technology sia le dinamiche di mercato, generalmente giungono dal mondo bibliotecario stesso. Gli ambienti accademici, soprattutto statunitensi, si sono dati un gran da fare nello sviluppo di software per la portalizzazione di tipo MyLibrary.

La parola chiave "integrazione" per poter funzionare e aprire le porte agli OPAC, deve essere abbinata ad altre chiavi di ricerca tra cui "metadati" e "openURL". Questo lavoro vuole quindi essere prima di tutto uno strumento di riflessione, una proposta su cui iniziare un dibattito serio e costruttivo sugli OPAC presenti nel nostro Paese.

I movimenti economici tra queste figure giocano un ruolo fondamentale per gli sviluppi tecnologici degli OPAC. Di ritorno, i nuovi sviluppi tecnologici segnano nuove mete per i giocatori nell'arena del mercato dei sistemi OPAC e di quanti girano attorno ad essi.

I due fattori, economico e tecnologico, risultano strettamente connessi. In tutto questo trambusto di mercato pochi sono stati i cambiamenti tecnologici provenienti dal settore dei venditori di cataloghi in linea. Nuovi prodotti sviluppati da parte dei produttori di sistemi si riconducono a soluzioni innovative per la personalizzazione degli OPAC o per la spedizione di contenuti all'utenza push technologies. E' importante andare a guardare i dati offerti da indagini effettuate Oltreoceano, in particolare quelle condotte da ARL, Association of Research Libraries 1 e i report annuali di Library Journal 2al fine di renderci conto di quali prodotti effettivamente hanno preso una posizione dominante rispetto ad altri, per determinati contesti.

Il presente lavoro vuole piuttosto mettere in rilievo i flussi di mercato in relazione ai movimenti generati da fusioni e alleanze e in rapporto alla nascita di nuovi modelli tecnologici.

Entrambi questi due fattori producono forti cambiamenti che si ripercuotono non solo sull'utenza ma hanno un impatto sicuramente notevole anche sulla nostra professione. Il quadro socio economico nel mercato internazionale degli OPAC A grandi linee nel mercato internazionale le grosse notizie tra il e il ricomprendono un paio di nuove corporazioni, tra le quali epixtech Ameritech Library Services che, al posto del vecchio sistema su mainframe NOTIS, propone Horizon, sistema adatto a varie tipologie amministrative di biblioteca, con vendite che hanno toccato quasi le installazioni, oltre alla presenza di Dynix che arriva quasi a installazioni.

Anche a questo specifico segmento di mercato degli OPAC scolastici, dovremo guardare in Italia con particolare attenzione.

Biblioteca Nazionale di Napoli

Inmagic acquisisce Comstow Information Services e si prende il segmento di mercato delle biblioteche speciali.

In altre parole, laddove i produttori di sistemi gestionali non sono in grado di proporre soluzioni adeguate e aperte per connettere i record catalografici a contenitori informativi differenti ecco che i produttori di contenuto acquisiscono i sistemi sviluppati dai bibliotecari e li modellano secondo le loro esigenze e secondo standard proprietari.

Parola chiave dei prossimi anni: Open Archive. Tendenze di mercato per i sistemi di automazione nelle indagini ARL e Library Journal in relazione alla situazione italiana L'indagine condotta da ARL 16 sugli attuali sistemi di automazione utilizzati dalle biblioteche accademiche e di ricerca, riflette la tendenza generale in cui ci si sta muovendo in relazione all'andamento tecnologico e in rapporto ai futuri sviluppi del mondo dei cataloghi in linea. I movimenti economici correlati ai sistemi di automazione per biblioteca, all'interno del mercato internazionale sono ben descritti nei report che annualmente vengono pubblicati su Library Journal.

Tali report guardano ai cataloghi in linea all'interno di un mercato fluido e in continua evoluzione sia a livello socio-economico sia a livello tecnologico. Questa mia relazione si basa principalmente sull'analisi di queste due indagini, cercando di evidenziare quali sono le lacune a livello nazionale, lacune che si riconducono in prima battuta ad una mancanza totale di un'analisi di mercato seria sui prodotti d'automazione per biblioteca, sui venditori di tali prodotti e di conseguenza sul mercato italiano degli OPAC.

Da una lettura seppur sommaria dei dati desunti dalla banca dati del MAI, va comunque detto, in quanto evidente, come i sistemi gestionali e qui includo anche gli OPAC ad essi correlati, siano in Italia, a parte qualche eccezione, strumenti assai obsoleti, datati come impianto concettuale e strutturale nel migliore dei casi agli anni ottanta. E' noto come un buon sistema di automazione per biblioteche deve svilupparsi in relazione a tre coordinate: il dimensionamento del software il quale deve necessariamente essere in relazione al contesto.

Il fattore dimensionamento deve necessariamente prevedere un alto carico di rete con un notevole volume di dati in movimento e in flussi con apici che possono raggiungere livelli molto alti di interrogazioni da parte anche di molti utenti in contemporanea.

E' soprattutto all' integrazione verso gli altri strumenti di rete che un OPAC tecnologicamente avanzato deve guardare, tenendo conto di quello che avviene nel mondo dei content provider o fornitori di contenuti: mondo degli e-book, degli e-journal e e-print server deve implementare una tecnologia IR Information Retrieval di tipo avanzato.Un libro che riconferma lArsan, autrice di Emmanuelle, lAntivergine, I figli di Emmanuelle, come una delle migliori scrittrici nel campo della letteratura erotica.

aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

Erosfera, apparso in Italia nelconferma il successo dei precedenti libri dell'Arsan, e si pone sulla scia del primo romanzo, Emmanuelle, da cui stato tratto l'omonimo film che ottenne uno strepitoso successo in tutto il'mondo. Il tema che fa da sfondo a tutti i libri della scrittrice francese, come testimonia anche Erosfera, giocato sul doppio binario dei "Racconti incredibili" e dei "Racconti veri", la ricerca della pienezza e della felicit sessuale: ne protagonista un tipo di donna che rifugge dal ruolo di amante passiva, affidatole tradizionalmente da una societ e da una cultura di stampo maschilista, e assume decisamente l'iniziativa.

Proprio questa inversione di tendenza, che vede l'uomo giocare un ruolo di spettatore, fino a diventare quasi uno strumento di piacere nelle mani della donna, l'elemento di maggiore novit dei romanzi dell'Arsan, che ebbero l'indiscutibile merito di mettere in discussione vecchi tab sessuali sull'onda della generale rivoluzione dei costumi che segn gli anni ' Ho rivolto questa stessa domanda alla hostess, in cima alla scaletta dell'aereo. Ella non mi ha risposto, mi ha semplicemente invitato, con laconica fermezza, ad accomodarmi al posto che avessi scelto.

Per prenderla in parola stavo per dilungarmi in una valutazione puntigliosa dei vantaggi relativi che ognuno dei cinquanta posti vuoti avrebbe potuto offrirmi, ma vi ho rinunciato, e non tanto perch cos mi suggeriva il buonsenso, quanto per semplice stanchezza: la giornata era stata sufficientemente faticosa.

aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

L'intervallo di tempo tra il momento in cui il meccanismo automatico ha rialzato e chiuso la porta e quello in cui i motori si sono messi in moto mi sembrato insolitamente lungo. Senza dubbio l'equipaggio si stava informando delle condizioni meteorologiche cattive, gi lo sapeva. In tutto quel tempo non ho fatto che aspettare che qualcuno venisse ad avvisarmi che il volo era stato annullato.

Il pensiero di dover rifare la strada che collega laeroporto alla citt, di dover cercare un treno, mezzo di trasporto che detesto, e trascorrervi una nottata probabilmente scomoda mi ha tenuto in apprensione finch la voce della hostess ha finalmente annunciato limminente decollo: in tre lingue, per restare fedele alle normali abitudini, anche se, in quelle circostanze, avrebbe potuto farne comodamente a meno.

Adesso stiamo volando: abbastanza in alto, immagino, perch i venti e le nebbie della terra non ci disturbino. Potrei sporgermi verso l'obl e distrarmi nella contemplazione delle stelle, ma a che servirebbe? Gi la mia tranquillit non viene turbata da alcuna scossa, da alcuno scricchiolio inquietante.

In un'ora, forse anche meno, sar arrivato. Il personale di bordo si probabilmente fatta un'idea errata del mio stato d'animo, perch un uomo esce dalla cabina di pilotaggio per assicurarmi che il cattivo tempo non pu durare: per il momento la visibilit all'aeroporto d'arrivo e nulla, ma il comandante spera che, quando saremo sopra la pista, sia diventata sufficiente a permetterci di atterrare.

Queste affermazioni, a dir la verit, mi stupiscono e mi sconcertano, perch non mi sembra serio, a cos poca distanza dal punto di destinazione, che un tecnico responsabile faccia affidamento su un improvviso miglioramento della situazione.

Non mi trattengo dal farlo notare ad alta voce, ma il mio. La sua conversazione mi infastidisce e non sono scontento quando la hostess vi mette fine portandomi un vassoio con alcuni dolci e il t. Tendo le mani per aiutarla, ma questo gesto sembra dispiacerle.

Aggrotta le sopracciglia, stringe le labbra, allontana con una mano il vassoio, mentre con l'altra, affrontando quelle difficolt che io volevo appunto risparmiarle, fissa un tavolino mobile allo schienale della poltrona situata davanti a me. Vi appoggia poi con cautela il suo carico, verifica che tutto sia in ordine, sempre senza aprir bocca, lacera la bustina di materia plastica trasparente che proteggeva cucchiaio, forchetta e coltello, appoggia queste posate a fianco del piatto, apre un sacchetto di zucchero, ne versa il contenuto nella tazza, senza preoccuparsi di sapere se tali proporzioni mi convengono, aggiunge del latte, poi, con mia crescente sorpresa, dispone sulle mie ginocchia un tovagliolo di carta, mi esamina ancora, come per convincersi che non resta altro da fare, e mi lascia solo quando la mia espressione le conferma che sono realmente soddisfatto delle sue attenzioni.

Non ho fatto in tempo ad assaggiare un dolce che gi ella ritorna e lo rimpiazza con un altro. Protesto che non ho fame, ma rimpiango subito di aver pronunciato tali parole, perch noto immediatamente la sua irritazione. Mangio perci tutto ci che mi porta, bevo tutto il t che vuole. Non trovo alcuna impressione di cui farla partecipe, n lei, d'altronde, mi sembra veramente desiderosa che io le parli. Mi rendo conto che, sottomettendomi di buon grado ai suoi servizi, riesco sufficientemente a soddisfarla.

Non voglio, certo, farle credere che sono in caccia di un'avventura. D'altronde non accordo il minimo credito alle leggende. Il fatto che le impiegate delle compagnie aeree siano in generale pi giovani e pi belle della media dei viaggiatori pu spiegare, a rigor di logica, perch questi ultimi si eccitano: si pu scusarli se credono alla realt dei loro sogni. Da parte mia, non ho alcun merito se mi tengo alla larga da questi giochi di societ: tutto quello che finzione mi irrita.

Lora trascorsa. Stavolta mi permetto di avvicinarmi alla paratia e tento di riconoscere le segnalazioni luminose. Non vedo niente. Tuttavia il crepitio dellaltoparlante mi fa presagire che stiano per darmi notizie sullatterraggio.

Lhostess far ancora sfoggio della sua concisione poliglotta? Infatti, parla dapprima in italiano. La pista, dichiara, inutilizzabile, a causa della nebbia. Lufficiale di bordo dispiaciuto per le modifiche che questo contrattempo potr apportare ai progetti dei. Lapparecchio atterrer infatti in un aeroporto di disimpegno.Descrive minuziosamente la progettazione di un open access journal.

Per poter essere caricata su DOAJ la rivista deve soddisfare un notevole numero di requisiti: avere una policy di archiviazione permanente; fornire a DOAJ i metadati degli articoli; permettere agli autori di mantenere il copyright senza alcuna restrizione.

Il report finale, pur avendo avuto un discreto feedbackha ricevuto anche alcune critiche dovute a carenze di dati su finanziamenti e risorse umane. Conclude affermando che sarebbe interessante poter confrontare i dati di UNIMORE con dati di report analoghi di altri Atenei per poter correggere il tiro su prossime eventuali analoghe iniziative. Progettato nelESE nasce nel Sottolinea che il Coordinamento SIBA si occupa, fra le altre cose, dello sviluppo e continuo aggiornamento del sistema per renderlo conforme alle ultime versioni degli standard nazionali e internazionali.

Nel suo intervento ci espone The Wikipedia Libraryun movimento che mette in comunicazione il mondo della ricerca e Wikipedia per favorire la circolazione di informazione validata. Gaming in Biblioteca. Lavori in corso. Un appassionato di biblioteche? Consulta la pagina Collabora con noi.


Category: uvw

thoughts on “Aib notizie 7/2001. de grossi. aib-web

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *